Euro 2014: voilà Montpellier!

Euro 2014: voilà Montpellier!

Tredici anni dopo l’edizione di Parigi 2001, la Francia da appuntamento in grande stile ai migliori judoka del continente, davanti ai settemila spettatori della Park & Suites Arena di Montpellier: mancano meno di 24 ore al Campionato d’Europa 2014 ed ai 342 atleti annunciati basta solo l’hajime per dar vita allo spettacolo europeo dell’anno. Forte [...]

Pubblicato da AC il 23 apr 2014 in Monza

Tredici anni dopo l’edizione di Parigi 2001, la Francia da appuntamento in grande stile ai migliori judoka del continente, davanti ai settemila spettatori della Park & Suites Arena di Montpellier: mancano meno di 24 ore al Campionato d’Europa 2014 ed ai 342 atleti annunciati basta solo l’hajime per dar vita allo spettacolo europeo dell’anno.

Forte di un inizio di stagione più che incoraggiante, il team azzurro vuole tornare a dire la sua in una rassegna di altissimo livello in cui le medaglie mancano per l’Italia dal 2011, quando Elio Verde ed Erica Barbieri conquistarono il terzo gradino del podio ad Instanbul.

Saranno nove ragazzi e sette Judo-Antonio-Cianoragazze a comporre la squadra dell’Euro 2014 selezionata dal DT Raffaele Toniolo con i tecnici federali Dario Romano e Pino Maddaloni: un team per lo più giovane dove accanto ai promettenti juniores non mancheranno i colleghi più esperti con già un olimpiade sulle spalle.

La squadra maschile sarà infatti capitanata dal veterano Antonio Ciano, ritornato da poco alle gare con grinta e carisma e con la freddezza che viene dalla lunga esperienza che già nel 2009 gli fruttò un argento continentale a Tbilisi; con lui Elio Verde, al primo europeo nei 66 kg dopo due medaglie continentali nei 60 kg nel 2010 e nel 2011, ed un dinamico Walter Facente, che nella stagione in corso è stato capace di mettersi in luce come una grande “rivelazione” tra i 90 kg più quotati. Insieme agli esperti anche i più giovani come Emanuele Bruno (66 kg), Andrea Regis ed Enrico Parlati (73 kg) e Massimiliano Carollo (81 kg) che in barba ai pronostici più avventati saranno a Montpellier non solo per vender cara la pelle, ma per tentare il “colpaccio”, consapevoli del non semplice percorso che nell’ultimo anno li ha resi protagonisti di un enorme crescita. A completare il gruppo i giovanissimi Carmine Di Loreto e Fabio Basile, che non saranno all’europeo solo per fare esperienza ma per disputare un’ottima gara giocandosi le proprie carte migliori con estro e determinazione.

A capitanare un team fem5minile tutt’altro che banale, ci sarebbe stata la bad girl cosentina Rosalba Forciniti da poco tornata alle gare con straodinaria sagacia:  dell’ultim’ora il forfait dell’azzurra rimasta in Italia a causa di un infortunio all’anca e di un’influenza debilitante. Le veterane all’Euro 2014 saranno dunque Edwige Gwend (63 kg) ed Assunta Galeone (78 kg) che con Rosalba furono del team campione d’Europa a Vienna 2010; tra le più esperte in squadra anche una persistente Valentina Moscatt (48 kg) ed una ritrovata Jennifer Pitzanti (70 kg) a caccia di una medaglia di peso; giovane tra le giovani, è Odette Giuffrida l’impetuoso talento romano a saturare i 52 kg della bad-capitana, non tanto per numero quanto per qualità; con lei Valeria Ferrari (70 kg) e Valentina Giorgis (63 kg) che dopo un inizio di stagione di tutto rispetto, cercheranno il salto tra le grandi proprio a Montpellier.

Tra le altre nazioni in gara, sarà la Francia padrona di casa a cercare di dettare legge forte di diciotto fuoriclasse pronti a far sognare il pubblico delle grandi occasioni; anche la Russia di Ezio Gamba è a caccia del riscatto dopo una prova non convincente agli ultimi mondiali. Tra le altre, Germania ed Inghilterra, hanno dimostrato di essere in ottima forma nei top tournaments mondiali degli ultimi mesi, così come il micidiale team Georgiano e la squadra orange degli Olandesi.

Occhi dunque puntati sull’Euro 2014 di Montpellier dove l’Italia cecherà il punto di svolta. Da domani, giovedì, al via le competizioni individuali, domenica in scena l’avvincente gara a squadre che tuttavia non vedrà in scena gli azzurri.


Clicca qui per l’elenco degli iscirtti

 

Clicca qui per il sito ufficiale


OFFICIAL TAESER MONTPELLIER 2014

 

 

Aggiornamento, 23.04.2014 ore 13.22.

 


Commenta con Facebook

commenti