Due argenti ed un bronzo ai XXVII dei Giochi del Mediterrareo

21/06/2013- Due argenti ed un bronzo sono il lauto bottino della nazionale azzurra in terra turca, nella prima giornata dei XVII Giochi Del Mediterraneo partiti proprio ieri a Mersin. Una manifestazione in vero meno partecipata di quanto previsto, probabilmente a causa del fitto calendario internazionale che costringe le nazionali a rivedere i programmi abituali: 21 [...]

Pubblicato da Lorella il 12 set 2013 in Milano

21/06/2013- Due argenti ed un bronzo sono il lauto bottino della nazionale azzurra in terra turca, nella prima giornata dei XVII Giochi Del Mediterraneo partiti proprio ieri a Mersin.

Una manifestazione in vero meno partecipata di quanto previsto, probabilmente a causa del fitto calendario internazionale che costringe le nazionali a rivedere i programmi abituali: 21 le nazioni partecipanti per 108 atleti nel complesso tra categorie maschili e femminili.

 

La squadra italiana guidata dal DT Raffaele Toniolo, non è rimasta in ombra grazie alle medaglie d’argento di Valentina Moscatt e Martina Lo Giudice,  il bronzo di Fabio Basile e la quinta piazza di Elena Moretti.

 

Superate la serba Savanovic e l’algerina Sadi, il percorso positivo di Valentina (48 kg) viene interrotto in finale dal waza-ai dell’ostica turca Ebru Sahin. Analogo il percorso dell’altra medaglia d’argento, Martina Lo Giudice(57 kg), che elimina l’albanese Merturi e la marocchina Ait Ali e quindi viene arrestata in finale dalla solovena Vlora Bedeti. Nei 60 kg, il giovanissimo Fabio Basile, parte invece in sordina vessato dal marocchino Ahmet Sahin ma non si da per vinto e nell’incontro di recupero lascia a piedi lo sloveno Trbovc: funesta la prima parte dell’incontro in  cui è l’algerino Lyes Saker a tenere le redini. L’estro del torinese esce agli ultimi istanti con la classica “basilata” che con grande efficacia ribalta il risultato dell’incontro a tempo quasi scaduto.

 

Quinta piazza per Elena Morettiu che non riesce a trovare la strada giusta per entrare in gara.

 

Elio Verde si ferma invece al primo incontro dei turni eliminatri a causa di un fastidioso infortunio che lo mette fuori gara.

 

Agrodolce il commento del maestro Toniolo a fine giornata: “E’ andata abbastanza ma poteva andare decisamente meglio se non fosse stato per la mancanza di decisione  che in alcuni casi non ha permesso ai nostri di spuntarla come avrebbero potuto fare. Domani prosegue la missione con gli altri in gara.”

 

Oggi in gara Enrico Parlati, Massimiliano Carollo, Walter Facente, Edwige Gwend e Jennifer Pitzanti.

 

Clicca qui per i risultati di oggi

 

Clicca qui per la diretta streaming


Commenta con Facebook

commenti