“Dream Training” in Saquarema

“Dream Training” in Saquarema

Questa é una delle soddisfazioni che gli appassionati di calcio mai e poi mai si potranno concedere: vedere all’opera in un allenamento unico atleti di altissimo livello mondiale provenienti da Paesi differenti. E questa é sempre stata una prerogativa del Judo spostarsi di continuo per aver la possibilitá di confrontarsi in allenamento con atleti di [...]

Pubblicato da Pierattilio Maino il 18 feb 2015 in Saquarema, BRA

Questa é una delle soddisfazioni che gli appassionati di calcio mai e poi mai si potranno concedere: vedere all’opera in un allenamento unico atleti di altissimo livello mondiale provenienti da Paesi differenti.

E questa é sempre stata una prerogativa del Judo spostarsi di continuo per aver la possibilitá di confrontarsi in allenamento con atleti di sempre piú alto livello.

Si e’ conclusa proprio il giorno 7 febbraio in Saquarema (Stato di Rio de Janeiro) questo allenamento voluto e programmato dalla stessa I.J.F. subito dopo il primo appuntamento in Austria; una emozione unica vedere scambi di randori con i big del judo mondiale, tutti papabili per le Olimpiadi l’anno prossimo a pochi passi da qui, nella “cidade maravilhosa”; oltre ai padroni di casa ecco la poderosa Francia, seppur orfana di Teddy Ryner, tornato subito a Parigi causa una lesione al gomito; e poi ancora Giappone, Germania, Olanda, Italia, Israele, E.U.A., Slovenia, Irlanda, Portogallo, Austria e Libano.

Di contorno appunti e seminari che stanno portando il Judo professionistico all’apice tra gli Sport piú seguiti e praticati al mondo, in particolar modo in Brasile grazie alla lungimiranza del Pres. Paulo Wanderley Teixeira.

In sala pranzo incontro la nazionale femminile agli ordini di Dario Romano che si avvale della preziosa collaborazione del fisioterapista Francesco Candelari; visi tirati e scavati dalla fatica, ma nello stesso tempo felici e consapevoli di poter effettuare un gran bel balzo di qualitá; il conto alla rovescia per i punteggi che portano alla qualificazione olimpica giá sono inziati e spererei proprio di vederle tutte quante all’opera il prossimo anno nell’ Olimpiade carioca: Giulia Quintavalle, Valentina Moscatt, Assunta Galeone, Odette Giuffrida, Giulia Cantoni, Edwige Gwend.

In bocca al lupo ragazze!

 

Nova imagem2

 Su www.ipponstore.com trovi JudoGi, Abbigliamento, Materiale Didattico, Integratori e Prodotti Informatici.


  1. pierattilio maino says:

    Bom dia a todos, intervengo direttamente sul pezzo da me creato e pubblicato;
    a proposito di “randori” che ho ben seguito ed ammirato in Saquarema…
    Credo che molti insegnanti tecnici dovrebbero aggiornarsi sul significato di questo tipo di allenamento. Anzitutto nel pieno rispetto del regolamento internazionale da gara, pur per quei piccoli Club che non hanno nell’ agonismo la meta primaria.
    Non é possibile che nella pratica del “randori” ci sia ancora qualcuno che ostenti un “kami basami” o un “morote gari” o un gaeshi di “te guruma” o peggio ancora come é successo al sottoscritto un “waki gatame” buttandosi direttamente a terra in un allenamento regionale ufficiale del C.R.L. a Milano prima ancora di emigrare in Brasile, fine anni ’90..e non sto a dire la blasonata Soc. dell’ imbecille che quasi mi procura 30 gg. di gesso al gomito sx….torno in Italia circa una volta all’ anno
    e purtroppo devo dedurre che gli Organi Federali dovrebbero entrare con piú incisivitá e concretezza nel rispetto del regolamento internazionale ufficiale,cominciando proprio dai piccoli Club che aborriscono la medaglia di gara…, altrimenti mi ritrovo in un “bel vale tudo brasileiro”…
    pierattilio maino-brasil

Trackbacks/Pingbacks

  1. Shiran Atílio visita treinamento de campo em Saquarema | Fecju – Federação Cearense de Judô, Notícias - [...] http://www.italiajudo.com/dream-training-saquarema/ [...]

Commenta con Facebook

commenti