Drago e Toniolo d’oro in Romania. Con 4 medaglie, Italia prima nel medagliere

Drago e Toniolo d’oro in Romania. Con 4 medaglie, Italia prima nel medagliere

La prima giornata dell’European Cup di Cluj-Napoca in Romania sorride all’Italia, che con 4 medaglie, 2 d’oro e 2 di bronzo, si piazza al primo posto del medagliere provvisorio per Nazioni.

Pubblicato da Ennebi il 5 mag 2018 in Barcellona, ESP

Silvia Giuseppa Drago Veronica Toniolo si piazzano al primo posto, rispettivamente nei 44 e 52 kg, mentre Giulia Giorgi e Federica Silveri si piazzano al terzo posto nei 40 e nei 52 kg, stessa categoria vinta dalla connazionale Toniolo. Giulia De Luca nei 44 kg si ferma ai piedi del podio, mentre gli atleti maschi impegnati in gara quest’oggi non si spingono oltre il settimo posto.

Silvia Giuseppa Drago disputa 4 incontri tutti chiusi prima del termine del tempo regolamentare. In 58 secondi, Silvia fa fuori l’israeliana Reut Pisetzky; in due minuti coglie di sorpresa l’ungherese Anna Kriza ed accede alla semifinale dove affronta la montenegrina Ivan Nikolic: qui Silvia costringe l’avversaria a subire tre shido e si qualifica al turno successivo. La finalissima con l’olandese Indy Godschalk si conclude per ippon in due minuti.

Veronica Toniolo disputa 5 incontri. Al primo turno pone fine alla competizione dell’israeliana Gal Nahum grazie ad un waza-ari ed un ippon; al secondo turno l’incontro con l’olandese Bo Goedhart dura quasi dieci minuti e si chiude per differenza di sanzioni. L’incontro con la rumena Roberta Iovita dura poco più di 30 secondi consentendo all’atleta giuliana di accedere alla semi finale. Qui l’azzurra affronta e supera per waza-ari l’ungherese Titanilla Abraham. La finalissima per la medaglia d’oro con l’olandese Vera Raspe si chiude al golden score per waza-ari, al secondo minuto dei tempi supplementari.

Nella medesima categoria di Veronica, Federica Silveri disputa sei incontri. In quasi due minuti s’impone sull’ungherese Rebeka Keller; in un minuto e 17 secondi fa fuori la serba Teodora Djekic; Federica si arrende di fronte all’olandese Vera Raspe e va ai recuperi. Il primo incontro dei recuperi con l’atleta turca Aysenur Budak si chiude al golden score in favore dell’atleta azzurra; al turno successivo, ne paga le spese l’israeliana Paz Kafri; Federica arriva alla finale per il bronzo dove affronta l’ungherese Titanilla Abraham, superata in poco più di due minuti.

Giulia Giorgi disputa 3 incontri: vince prima sull’atleta turca Ceren Kanyilmaz, perde dalla bulgara Aleksa Georgieva per poi chiudere il match per la finale per il bronzo con Maria Ana Vladu.

Domani si disputa la seconda ed ultima giornata e l’Italia difende il primo posto del medagliere, minacciato dall’Ungheria, che con 1 oro, 2 argenti ed 1 bronzo si trova nella seconda piazza provvisoria.

 

 

 


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>