Dorjsuren (57) spezza il dominio del Giappone che è ancora d’oro con Hashimoto (73)

Dorjsuren (57) spezza il dominio del Giappone che è ancora d’oro con Hashimoto (73)

La vittoria della Mongola Sumyia Dorjsuren spezza il dominio giapponese in questo mondiale e impedisce un emplein che avrebbe avuto del clamoroso. Comunque il Giappone con Hashimoto (73) conquista il suo 5 oro su 6 disponibili fino a questo momento.

Pubblicato da A. Cau il 30 ago 2017 in Iglesias

Terza giornata a Budapest dei Campionati del Mondo 2017. Oggi in gare le cat. -73 Kg maschili e -57 Kg femminili, con nessun atleta azzurro in tabellone. Cat. -73 Kg Seppur orfana del campione olimpico il giapponese Shohei Ono, favorito n° 1 al titolo, non mancano altri grandi protagonisti. Partendo proprio dal Giappone che ha nel n° 1 della WRL e n° 1 del tabellone Soichi Hashimoto, passando per il duo azero Rustam Orujov e Hidayat Heydarov, il georgiano Lasha Shavdatuashvili, il sud coreano Changrim An, il russo Denis Iartcev. Come sempre in questi gradi appuntamenti può esserci la sorpresa dell’outsider. COsa che non è successa perchè tutti i grandi favoriti sono arrivati al final block e pronostico rispettato con vittoria del giapponese Soichi Hashimoto contro l’azero Rustam Orujov, dopo che in semifinale aveva sconfitto l’altro azero Hidayat Heydarov. Medaglie di bronzo per il sud coreano Changrim An (che sconfigge il georgiano Lasha Shavdatuashvili) e il mongolo Ganbaatar Odbayar che sconfigge l’azero Hidayat Heydarov. Cat. -57 Kg Tre atlete su quattro che sono salite sul podio di Rio 2016 sono presenti qui a Budapest; unica assente (per maternità nds) la giapponese Kaori Matsumoto. La brasiliana Rafaela Silva, la mongola Sumiyaa Dorjsuren e la portoghese Telma Monteiro, faranno di tutto per conquistare il titolo, cosa riuscita delle 3 solo a Rafaela Silvia nel Campionato Mondiale di Rio nel 2013, mentre, Telma Monteiro dopo 4 argenti e un bronzo cerca la medaglia più pregiata, a loro si aggiunge la giapponese Tsukasa Yoshida, outsider permettendo. Oltre alle favorite arrivano a giocarsi le medaglie alcune sorprese come la tedesca con passaporto panamense Miryam Roper e la britannica Nekoda Smythe Davis che disputano una delle finali per il bronzo con vittoria della britannica, mentre nell’altra finale per il bronzo la francese Helene Receveaux sconfigge la portoghese Telma Monteiro. Nella finalissima si affrotana le primie due atlete della WRL: la mongola Sumiya Dorjsuren e la giapponese Tsukada Yoshida, che danno vita ad un incontro spettacolare terminato con un ippon dell’atleta mongola dopo oltre 8 minuti di golden score, dopo che era riuscita ad evitare in un paio di occasioni di subire l’ippon dalla giapponese. Questa vittoria interrompe la serie di medaglie d’oro al Giappone nel “torneo femminile”.

I PODI

Podi-Day3

 

Leggi anche:

Neil Adams sulle nuove regole e la sanzione data a Fabio Basile

Guida al Campionato del Mondo – Budapest 2017

 


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>