Doppietta Akyiama Settimo in Coppa Italia

Doppietta Akyiama Settimo in Coppa Italia

Presso il Pala Igor di Novara la società piemontese conquista la classifica a squadre sia negli uomini sia tra le donne. Congratulazioni ai neo-campioni nazionali Andrea Carlino (60 kg), Edoardo Mella (66 kg), Davide Nuzzo (73 kg), Salvatore D’Arco (81 kg), Christian Comotti (90 kg), Davide Pozzi (100 kg), Pavel Gurghis (+100 kg), Sofia Petitto (48 kg), Annarita Campese (52 kg), Federica Luciano (57 kg), Nadia Simeoli (63 kg), Chiara Carminucci (70 kg), Betty Vuk (78 kg) e Francesca Roitero (+78 kg)

Pubblicato da F.Massardo il 19 giu 2018 in Genova

Il pala Igor di Novara ha ospitato nel weekend le finali della Coppa Italia 2018. Nonostante il periodo dell’anno poco attraente, i numeri di questa edizione si sono confermati all’altezza delle aspettative. Tanti i neo-campioni, con una buon numero di atleti giovani che hanno trovato una prestigiosa medaglia.

Per quanto riguarda la classifica a squadre, netta vittoria dell’Akyiama Settimo Torinese , sia tra gli uomini sia tra le donne. Secondo posto per il Nippon Napoli (uomini) e per il Dojo Equipe Bologna (donne), terzo posto per il Banzai Cortina (uomini) e per il Judo Mestre (donne).

Di seguito i podi:

60:

1. Andrea Carlino (Akiyama Settimo); 2. Angelo Lanzafame (Titania Catania); 3. Luca Carlino (Akiyama Settimo) e Davide Corsini (Judo Club Capelletti)

66:

1. Edoardo Mella (Akiyama Settimo); 2. Mattia Miceli (Banzai Cortina Roma);3. Luca Rubeca (Akiyama Settimo) e Samuele Fascinato (Isao Okano Club)

73:

1. Davide Domenico Nuzzo (Banzai Cortina); 2. Rene Villanello (Akiyama Settimo); 3. Jacopo Cavalca (Kyu Shin Do Kai Parma) e Davide Ripandelli (Preneste Castello)

81:

1. Salvatore D’Arco (Nippon Napoli); 2. Gaetano Palumbo (Star Judo Club Napoli); 3. Ermes Tosolini (Akiyama Settimo) e Stefano Ferrari (Pro Recco Judo)

90:

1. Christian Comotti (Akiyama Settimo); 2. Raffaele Dalessandro (Nippon Napoli); 3. Roberto Campi (Robur et Fides) e Alfredo Raia (Nippon Napoli)

100:

1. Davide Pozzi (Akiyama Settimo); 2. Luca Perino (Centro Judo Ciriè); 3. Gianluca Bruzzesi (Mestre 2001) e Luca Villanova (Dojo Equipe Bologna)

+100:

1. Pavel Gurghis (Judo Club Rho); 2. Tiziano Di Federico (Judo Club Tor Lupara); 3. Lorenzo Turini (Kumiai Druento) e Valerio Menale (Fitness Club Nuova Florida)

48:

1. Sofia Petitto (Akiyama Settimo); 2. Alessia Ritieni (Fitness Club); 3. Giulia Santini (Fitness Club) e Federica Tolu (Judo Club Torres)

52:

1. Annarita Campese (AM Torre del Greco); 2. Maruska Iamundo (Judo Club Ventimiglia); 3. Matilda Avila (Kumiai Druento) e Valentina Tomaselli (Akiyama Settimo)

57:

1. Federica Luciano (Akiyama Settimo); 2. Valeria Raimondi (Isao Okano Club 97); 3. Samanta Fiandino (Dojo Equipe Bologna) e Beatrice Ranzato (Mestre 2001)

63:

1. Nadia Simeoli (Nippon Napoli); 2. Chiara Cacchione (Banzai Cortina); 3. Irene Pedrotti (Dojo Equipe Bologna) e Anna Righetti (Akiyama Settimo)

70:

1) Chiara Carminucci (Akiyama Settimo); 2. Eleonora Ghetti (Mestre 2001); 3. Agnese Piccoli (Dlf Yama Arashi Udine) e Ilaria Qualizza (Kumiai Druento)

78:

1. Betty Vuk (Judo club Tolmezzo); 2. Irene Crema (Cus Parma); 3. Benedetta Sforza (Kodokan Cremona) e Natasha Di Fabio (Kodokan Chieti)

+78:

1. Francesca Roitero (Skorpion Pordenone); 2. Rita Alda Ughetti (Judo Club Sakura); 3. Vanessa Origgi (Virtus Arosio) e Debora Sala (Cus Cosenza)


Commenta con Facebook

commenti