Dimissioni dei vertici della Federazione Giapponese

  01/08/2013- Il presidente della federazione Giapponese di judo ha annunciato le dimissioni insieme ad altri quattro membri del consiglio di amministrazione.   “Con il vicepresidente e il segretario generale abbiamo deciso di lasciare il nostro incarico. Potete considerare queste dimissioni come la conseguenza degli scandali avvenuti negli ultimi mesi. Queste decisioni saranno effettive dal mese [...]

Pubblicato da Michi il 12 set 2013 in

 

01/08/2013- Il presidente della federazione Giapponese di judo ha annunciato le dimissioni insieme ad altri quattro membri del consiglio di amministrazione.

 

“Con il vicepresidente e il segretario generale abbiamo deciso di lasciare il nostro incarico. Potete considerare queste dimissioni come la conseguenza degli scandali avvenuti negli ultimi mesi. Queste decisioni saranno effettive dal mese prossimo” ha dichiarato il presidente dell’AJJF (All Japan Judo Federations), Haruki Uemura.

 

Dal fallimento delle olimpiadi di Londra il judo giapponese sta vivendo una delle più gravi crisi della sua storia.

 

In gennaio Ryuji Sonoda era stato costretto a dare le dimissioni a causa dei trattamenti violenti adottati nei confronti della squadra femminile in preparazione ai giochi olimpici 2012.

 

In aprile, dei dirigenti della federazione nipponica sono stati accusati di aver ricevuto delle sovvenzioni che non gli erano destinate. Sotto la pressione del comitato olimpico giapponese, che ha tagliato una parte dei fondi destinati al judo, e dell’IJF che ha richiesto un rapporto dettagliato prima di prendere dei provvedimenti, la federazione giapponese si appresta a rivoluzionare il suo organico che le permetterà, speriamo, di ripartire su basi sane.


Commenta con Facebook

commenti