Correva l’anno…2012 (parte 2)

Correva l’anno…2012 (parte 2)

La puntata di oggi è dedicata all’ultima medaglia olimpica del judo azzurro, colei che si è definita una Bad Girl.
Campionessa Europea in varie categorie, per ora si è allontanata dal tatami, ma noi speriamo di rivederla salirvi al più presto.

Pubblicato da A. Cau il 23 giu 2016 in Iglesias

Amiche e amici di Italiajudo, la rubrica “Correva l’anno” ci riporta nel 2012 con protagonista Rosalba Forciniti.

Giochi Olimpici di Londra. Rosalba, che gareggia nella cat. -52 Kg, entra in gara negli ottavi di finale dove sconfigge la tedesca Romy Tarangul, nei quarti la coreano Kim Ko, ma in semifinale deve arrendersi alla coreana An Ka (poi laureatasi campionessa olimpica). Accede così ala finale per il 3/5 posto dove al golden score  (con giudizio unanime) sconfigge la lussemburghese Marie Muller, conquistando una strepitosa medaglia di bronzo.

Di quel giorno è passata poi alla storia la sua esultanza quando, scesa dal tatami di gara si sfila la giacca e mostra sulla schiena una scritta sulla maglia: “The good girl go to Heaven, the bad girl go to London“.

Ai Campionati Europei di Vienna 2010 ha conquistato una medaglia d’argento individuale e la medaglia d’oro a squadre.

Nel 2003 a Sarajevo è campionessa Europea Junior e nel 2008 a Zagabria bronzo europeo U23.

Ai 4th CISM World Military Games di Hyderabad nel 2007 conquista la medaglia di bronzo.

Nel 2009 a Pescara è argento ai Giochi del Mediterraneo.

Ha conquistato medaglie nei vari tornei internazionali e nella gare dell’IJF World Tour, di World Cups e Continental Open.

Ai Campionati Italiani Senior vanta 4 medaglie d’oro, 2 d’argento e 2 di bronzo.

Dopo Londra 2012 le apparizioni sul tatami sono state poche (si è sposata e dato alla luce una bimba), ma noi siamo speranzosi di vederla ancora sul tatami per il prossimo quadriennio olimpico verso Tokio 2020 e secondo voi cosa scriverà la prossima volta sulla maglietta?

Palmares Forciniti

 fonte: www.judoinside.com


Commenta con Facebook

commenti