Conosciamo meglio i candidati (dirigenti) al Consiglio Nazionale

Conosciamo meglio i candidati (dirigenti) al Consiglio Nazionale

Conosciamo meglio i quattro candidati al Consiglio Nazionale della FIJLKAM in rappresentanza dei dirigenti per il settore judo, Luigi Crescini, Silvio Di Francia, Giuseppe Matera e Maria Grazia Perrucci (in ordine alfabetico).

Pubblicato da Giovanni Di Cristo il 22 feb 2021 in Napoli

Luigi Crescini è istruttore federale dal 1985 e maestro della FIJLKAM dal 2003. Presiede la Commissione Nazionale Insegnanti Tecnici della FIJLKAM, è membro della Commissione Nazionale Scuola e Promozione ed è un collaboratore tecnico federale. Per diversi mandati è stato eletto all’interno del comitato regionale Emilia Romagna. È arbitro mondiale di kata. Ha fondato il Kyu Shin Do Kai Parma, scuola di judo con oltre 500 praticanti e 151 cinture nere. Guida diversi progetti a favore della comunità, collaborando con le università, i servizi sociali e le scuole della provincia di Parma. Assieme a Giuseppe Matera si candida nella squadra che sostiene il presidente Domenico Falcone. Il maestro Luigi Crescini ha preferito non rilasciare l’intervista a Italiajudo.

CLICCA QUI PER ACCEDERE Al VIDEO DI PRESENTAZIONE DI LUIGI CRESCINI .

.

Silvio Di Francia è cresciuto in una famiglia interamente immersa nel mondo del judo. È stato più volte medagliato ai Campionati Italiani Assoluti. Per qualche tempo ha anche allenato, mentre coltivava la passione per la politica ed il giornalismo, che ha intrapreso ai tempi dell’università. Ha lavorato in Rai come giornalista e successivamente ha ricoperto incarichi istituzionali: eletto Consigliere Comunale per i Verdi nel 1993, nel 2001 assume la carica di Coordinatore della maggioranza sotto la sindacatura Veltroni, che successivamente lo nomina Presidente di  Zètema, società ‘in house’ della Capitale per i progetti culturali e la gestione del sistema museale. Dal 2006 al 2008, per il secondo mandato Veltroni, è nominato Assessore alla Politiche Culturali del Comune di Roma. Dal 2008 al 2010 è nominato Consulente per la Presidenza della Regione Lazio per i temi culturali. Ha collaborato con diverse istituzioni pubbliche quali: Ministero per i Beni Culturali, Regione Lazio, Roma Capitale e con le associazioni culturali Civita Cultura e A buon Diritto. Attualmente è assessore alla cultura e sport di Latina. Il judo è sempre stato l’altra faccia della medaglia, è da sempre vicino alla Federazione ed è presidente del Comitato Regionale FIJLKAM Lazio. Fa squadra con Maria Grazia Perrucci, senza tuttavia schierarsi a favore di uno dei due candidati presidenti.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL’INTERVISTA A SILVIO DI FRANCIA .

.

Giuseppe Matera, colonnello dell’Arma dei Carabinieri, è attualmente consigliere nazionale della FIJLKAM e si candida per quello che potrebbe essere il suo secondo mandato. Egli inizia a praticare judo nel 1980 presso il Bushido Judo di Trapani. Dopo l’esperienza agonistica a livello regionale, nel 1985 fa parte del College di Brescia e poi si unisce al Centro Sportivo dei Carabinieri. A partire dal 1989 si tessera come tecnico e dirigente dell’A.S.D. Banzai Cortina di Roma. Il Colonello Giuseppe Matera annovera tre lauree e una lunga lista di onorificenze, tra cui spicca la Stella di Bronzo ricevuta dal Capo dello Stato Maggiore della Difesa. Assieme a Luigi Crescini si candida nella squadra che sostiene il presidente Domenico Falcone. Per via del proprio ruolo istituzionale, ha preferito non rilasciare alcuna intervista ad Italiajudo.

CLICCA QUI PER ACCEDERE Al VIDEO DI PRESENTAZIONE DI GIUSEPPE MATERA .

.

Maria Grazia Perrucci è attualmente consigliere nazionale della FIJLKAM e si candida per quello che potrebbe essere il suo secondo mandato. Alle elezioni di dicembre del 2016 fu la candidata più votata e anche la seconda donna nella storia della FIJLKAM a ricoprire questo ruolo. Di professione architetto, nel 2013 è stata eletta vicepresidente del comitato regionale FIJLKAM del Friuli Venezia Giulia. È un asset importante del team informatico della European Judo Union e successivamente nel team EJU dedicato allo streaming. All’interno dell’IJF collabora con la Commissione Veterans, sempre per lo streaming. Nel 2019 è stata nominata Tutor Italia per l’IJF Academy. L’architetto Maria Grazia Perrucci si avvicina al judo negli anni `80, anche grazie all’amicizia con Elisabetta Fratini, official dell’IJF, che la coinvolge nell’organizzazione del Judo Club Fenati di Spilimbergo. Nel 1985 supera l’esame di Presidente di Giuria. Per un mandato è stata consigliere comunale di Spilimbergo. Fa squadra con Silvio Di Francia, senza tuttavia schierarsi a favore di uno dei due candidati presidenti.

CLICCA QUI PER ACCEDERE ALL’INTERVISTA A MARIA GRAZIA PERRUCCI .

.

 


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply