Conclusi i World Masters Games

  Si conclude anche la seconda giornata di gara dei World Masters Games di Alba organizzati dal Judo Club Alba. La seconda giornata porta l’Italia a quota 17 ori, 17 argenti e 20 bronzi, facendo primeggiare su tutte le Country partecipanti il Paese ospitante.   In questa seconda ed ultima giornata di gara, gli italiani che salgono [...]

Pubblicato da Ennebi il 12 set 2013 in Alba

 

Si conclude anche la seconda giornata di gara dei World Masters Games di Alba organizzati dal Judo Club Alba. La seconda giornata porta l’Italia a quota 17 ori, 17 argenti e 20 bronzi, facendo primeggiare su tutte le Country partecipanti il Paese ospitante.

 

In questa seconda ed ultima giornata di gara, gli italiani che salgono sul gradino più alto del podio sono Gian Luca Pilia, Diego Penone, Emanuele Frullani, Cheick Wade, Alessandro Tiengo, Francesco Iannone, mentre le medaglie d’argento vanno a Salvatore Avolio, Roberto Mascherucci, Massimo Laurenzi, Marco Melzi, Michele Capasso, Stefano Contento, Marco Dassori, Angelo Stivilla, Fabrizio Ceruti e, in ultimo, le medaglie di bronzo vanno agli italiani Vincezo D’Alterio, Carmine Cirino, Luigi Semeraro, Paolo Bertaina, Stefano Pressello, Angelo Vitale, Maurizio De Stefano.

 

La gara a squadre registra un grande successo con la partecipazione di ben nove formazioni, molte delle quali costituite da più Paesi, come la squadra vincente formata da atleti del Kazakistan e dell’Ungheria, in finale vittoriosa per 4 a 1 su una delle formazioni italiane.

Nonostante il risultato, l’incontro di finale è davvero entusiasmante con particolare riferimento all’ultimo match dei +90 kg deciso a favore dei kazoko–ungheresi per un solo shido, incontro disputato tra l’italiano Francesco Iannone e il kazako Ruslan Seilkhanov. Mentre, l’unico italiano a vincere in questa finale per uno splendido ko uci gari è Gabriele Verona.

Russia e Brasile si accontentano delle terze piazze di questa competizione a squadre che ha suscitato l’interesse del pubblico.

 

Numerosi gli appassionati piemontesi e non presenti come spettatori fino all’ultimo minuto della manifestazione, nonostante l’incredibile caldo che ha preso di mira il palasport di via del generale Dalla Chiesa di Alba.

 

Tra il pubblico presente anche il vice campione del mondo Francesco Bruyere, onorato dal Club organizzatore della medaglia d’oro dei World Masters Games. La stessa medaglia d’oro è stata riconosciuta a tutti gli ufficiali di gara che hanno officiato nei due giorni di competizioni.

 

Al termine della giornata il vice presidente del Judo Club Alba, Claudio Piazza, ha dichiarato:“Sono molto contento di questa due giorni di gare, la manifestazione è andata davvero molto bene e sono contento per i 240 atleti accorsi qui ad Alba. Ciò che mi ha dato più soddisfazione è stato vedere come abbia vinto sul tatami e anche al di fuori di esso lo spirito di festa e di scambio tra atleti di diversi Paesi. Che sia un esempio per tutti!”.

 

E in effetti è stato davvero così: gli atleti master ci hanno dato una grande lezione di vita e di sport attraverso l’interazione, la dedizione e la grande passione.

 

 

Classifica a squadre

 

1. Kazakhistan/Ungheria

Yerlan Seilkhanov, Yerzhan Omarbayev, Almas Atayev, Attila Rasko, Ruslan Seilkhanov

2. Italia

Roberto Rusignuolo, Gabriele Verona, Gabriele Del Zi, Luigi Semeraro, Vittorio Di Bartolomeo, Francesco Iannone

3. Russia

Nikolay Kuznesov, Alexander Chaptykov, Sergey Chernukhin, Andrei Botikov

3. Brasile

Ronaldo Ribeiro, Alves Gleyson Ribeiro, Guimaraes Rodrigo Motta, Job Perdoncini, Denison Santos Soldani, Eduardo Fabio Spinosa, Anderson Dos Santos, Fernando Soares, Alexandre Marcos Daud

5. Venezuela

Josè Ramon Sanchez, Efren Mendez, Carlos Alberto Mora Hernandez, Efrain Seijas

5. Italia/Piemonte

Massimiliano Rolle, Marco Dassori, Michele Capasso, Angelo Stivilla, Franco Grivet Chin, Alessandro Tiengo, Salvatore Avaglio

7. Italia Monza

Loris Gennaro, Emanuele Frullani, Marco Melzi, Marco Colaianni, Paolo Quaglia, Massimo Laurenzi

7. Lituania/Ungheria

Zsolt Tuncsik, Ricardas Musvydas, Zilvinas Likusius, Edvuardas, Cesnakevicius, Augenijs Suldiakovacs

9. Italia/Germania

Nicola Signorile, Roberto Mascherucci, Carmine Cinzio, Cheick Wade, Ferdinando Paparello, Angelo Vitale, Stefano Pressello, Marcus Utzat, Cristiano Coimorano


Commenta con Facebook

commenti