Chiara Carminucci bronzo europeo!

23/06/2013- È di bronzo e parla toscano la seconda giornata dei Campionati Europei Cadetti: con Chiara Carminucci, interprete di un’ottima giornata in terra estone l’Italia colleziona infatti la terza medaglia dell’edizione 2013 della kermesse continentale riservata agli under 18. Dopo un inizio di giornata in penombra in cui Angelo Mirabella, Sofia Fiora e Alessandra Prosdocimo, [...]

Pubblicato da A.C il 12 set 2013 in Tallinn

23/06/2013- È di bronzo e parla toscano la seconda giornata dei Campionati Europei Cadetti: con Chiara Carminucci, interprete di un’ottima giornata in terra estone l’Italia colleziona infatti la terza medaglia dell’edizione 2013 della kermesse continentale riservata agli under 18.

Dopo un inizio di giornata in penombra in cui Angelo Mirabella, Sofia Fiora e Alessandra Prosdocimo, non sono riusciti ad esprimere al massimo il proprio potenziale, è stata la giovane senese a riportare un po’ d’azzurro nel cielo di Tallinn.

Al primo turno delle fasi eliminatorie Chiara s’è imposta sulla russa Valeriya Abramkina, vessata sul ritmo e quindi sorpresa con un tani-otoshi valso waza-ari. Purtroppo fatale una perdita di concentrazione ai quarti di finale, in cui la giovane azzurra si è lasciata sorprendere sul tempo dall’olandese Mullenberg e quindi immobilizzata. Nell’incontro di recupero contro la potente croata Kovac, Chiara parte a rilento lasciando troppo soazio all’avversaria che rapace la proietta marcando waza-ari e quindi la blocca al suol: in un concentrato di forza e determinazione Chiara è riuscita a divincolarsi portando sulla schiena la croata chiudendola a propria volta in una morsa  ineluttabile. Nella finale per il bronzo è l’azzurra a dettare io tempo dell’incontro mettendo in seria difficoltà la polacca Anna Isenko: è rapace il tani-otoshi che segna la fine dell’incontro con l’ippon che vale la medaglia.

Dopo la seconda giornata di gara, il team azzurro del tridente Moraci, Di Toma e Piccirillo, si conferma ancora tra le grandi, forte dei due ori e del bronzo che la collocano al terzo posto nella classifica parziale di questo europeo.

 

È il maestro Nicola Moraci a riassumere il tono agrodolce di questa giornata: “Oggi avrebbe potuto essere una grandissima giornata: lo è stato solo in parte grazie a Chiara Carminucci che ha condotto un’ottima gara: l’anno scorso Chiara è stata quinta agli europei di Bar e dopo aver lavorato condeterminazione, quest’anno ha conquistato il titolo cadetti e dopo aver affrontato lo spareggio per essere a Tallin, qui ha coronato la sua stagione con una medaglia più che meritata. Peccato invece per Alessandra Prosdocimo e Sofia Fiora, entrambe tra le favorite, ma purtroppo reduci da due brutti infortuni a causa dei quali non sono arrivate a questo europeo all’altezza dei loro standard: Alessandra ha dato il 100% ma da un lato la sua condizione fisica, dall’altro una terna arbitrale a dir poco distratta non le hanno favorito la giornata; anche Sofia non è arrivata al massimo ed ha risentito psicologicamente della poca preparazione causata dall’infrotunio subito a Bielsko Biala ma anche del nuovo regolamento con cui non è sembrata affatto a proprio agio. Nel complesso il bilancio resta positivo anche per questa giornata che ci vede ancora schierate tra le migliori.”

 

Oggi, ultima giornata di gara a Tallinn, sul tatami Lorenzo Rigano e Federico Rollo (81 kg), Davide Pozzi (90 kg), Andres Felipe Moreno (+90 kg), Giorgia Stangherlin e Federica Carta (70 kg), Eleonora Geri (+70 kg).

 

 

Clicca qui per classifiche e tabelloni

 

Clicca qui per lo streaming dell’ultima giornata

 

Clicca qui per gli highlights della prima giornata di gara

 

Clicca qui per gli highlights della seconda giornata di gara

 


Commenta con Facebook

commenti