Carlino e Prosdocimo di bronzo a Berlino

Carlino e Prosdocimo di bronzo a Berlino

Doppietta di bronzo per la nazionale under 21 impegnata anche il primo fine settimana di Agosto: i ragazzi di Gigi Guido sono infatti volati alla volta di Berlino per prendere parte alla penultima “impossibile” tappa del World Tour Juniores che ha concentrato nella capitale tedesca la crème della crème delle promesse europee e mondiali. Per [...]

Pubblicato da AC il 2 ago 2015 in Lecco

Doppietta di bronzo per la nazionale under 21 impegnata anche il primo fine settimana di Agosto: i ragazzi di Gigi Guido sono infatti volati alla volta di Berlino per prendere parte alla penultima “impossibile” tappa del World Tour Juniores che ha concentrato nella capitale tedesca la crème della crème delle promesse europee e mondiali.

Per un fine stagione quasi fiacco, il risultato della formazione azzurra è di due medaglie di bronzo ed un quinto posto:  Andrea Carlino si è confermato sul podio per la quinta volta nel tour mondiale, stagliandosi nell’orizzonte azzurro di tutte le categorie come il più medagliato di tutti gli italiani impegnati nei circuiti internazionali; con lui sul podio anche Alessandra Prosdocimo, che dopo il ritorno ufficiale a Paks si è confermata in ottima forma. Ai piedi del podio Giorgia Stagherlin, che ha disputato la finale per il bronzo proprio con Alessandra, compagna in azzurro e quotidiana compagna di allenamento.

Al quinto podio stagionale, nella prima giornata di gara Andrea ha superato per ippon l’olandese Volleman ed è stato superato dal fuoriclasse belga Jorre Verstraeten nell’incontro di semifinale. Rivincita azzurra nella finale per il bronzo dove è stata la pronta reazione del torinese a lasciare senza speranze il carioca Lucas Guimaraes.

E’ stata invece oggi la giornata di Alessandra Prosdocimo: il trattore trevigiano ha esordito con cautela superando per una sanzione la tedesca Schaiseil, affermandosi quindi per yuko sulla bella francese Marina Olarte e per waza-ari sulla tunisina Bouchoucha. E’ stata quindi l’austriaca Michaela Polleres a tagliare la strada all’azzurra in una semifinale dal sapore di rivincita, poiché a Paks fu l’azzurra ad imporsi in finale sull’austriaca. Derby di bronzo per Alessandra, che in finale si è trovata di fronte alla compagna di squadra e collegna di ogni giornata di allenamento Giorgia Stangherlin: eliminata al terzo turno dalla talentuosa Szabina Gerscak, Giorgia ha scalato i recuperi imponendosi sull’elvetica Lengweiloer e sulla tunisina Tankos per approdare alla finale in famiglia; è stato uno quindi un solo shido a mettere fine ad uno scontro ad armi pari, spuntato da Alessandra col vantaggio di uno shido.

Ad aggiudicarsi il medagliere per nazioni la solida formazione russa con quattro ori, un argento e sei bronzi, davanti ad uno scatenato Belgio (3 1 1) e alla Francia (2 1 5).

L’ultimo appuntamento per gli junior prima degli europei di Oberwart (18-20 settembre) sarà l’European Cup Junior di Deva in Romania dal 22 al 23 agosto prossimi.


Clicca qui per i risultati

 

 


Commenta con Facebook

commenti