A Berlino un tris di bronzo

A Berlino un tris di bronzo

E’ un tris di bronzo quello che va a chiudere l’avventura azzurra nell’IJF World Tour Juniores: ad aggiudicarsi il podio nell’ultima tappa dal circuito sono infatti Maria Centracchio, Miriam Boi e Melora Rosetta che confermano l’ottimo stato di forma nella stagione che la ha viste protagoniste indiscusse del team azzurro under 21. La tappa berlinese, [...]

Pubblicato da AC il 3 ago 2014 in Monza

E’ un tris di bronzo quello che va a chiudere l’avventura azzurra nell’IJF World Tour Juniores: ad aggiudicarsi il podio nell’ultima tappa dal circuito sono infatti Maria Centracchio, Miriam Boi e Melora Rosetta che confermano l’ottimo stato di forma nella stagione che la ha viste protagoniste indiscusse del team azzurro under 21.

La tappa berlinese, alla quale hanno preso parte oltre 500 atleti provenienti da ben 38 nazioni in rappresentanza di tutti i continenti, va a chiudere la prima parte della stagione internazionale degli juniores che avrà in vero il suo culmine tra settembre e ottobre coi Campionati Europei di Bucarest (19-21 settembre) ed i Campionati Mondiali di Miami (22-26 ottobre).

Tra i migliori azzurri che guardano a quegli appuntamenti ci sono proprio le tre ragazze sul podio di Berlino che con Elisa Adrasti, questo week-end in settima piazza, si sono aggiudicate il maggior numero di successi nel circuito mondiale: con un oro un argento e due bronzi, la meglio titolata è Melora, seguita da Elisa che si è aggiudicata tre argenti ed un bronzo e quindi da Maria con un argento e tre bronzi (Maria vanta in vero anche un oro ed un argento nel circuito europeo senior) e Miriam che ha collezionato un argento e due bronzi.

Nella prima giornata in terra tedesca le protagoniste sono state Maria e Miriam: partite nello stesso quarto del tabellone dei 57 kg, entrambe le atlete si sono aggiudicate i primi due incontri dei turni eliminatori, scontrandosi ai quarti di finale in un match tutto azzurro a suon di sanzioni, che ha visto trionfare per 3 shido a 1 la giovane romana. Miriam si è quindi imbattuta nella tedesca Theresa Stoll che marcando ippon, l’ha privata della finale; recupero vincente invece per Maria che ha domato e dominato l’inglese Caller e la campionessina rumena Dobre. Trionfale per entrambe le azzurre la finale per la medaglia di bronzo: Miriam si è imposta di ippon sull’Olandese Hilde Jager e Maria ha vessato e costretto alle sanzioni la tedesca Amelie Stoll.

La seconda giornata della week-end tedesca è stata invece dominata dalla buona performance della torinese Melora Rosetta. Partita in netta salita contro la francese Samah Hawa Camara, poi vincitrice della categoria, Melora ha goduto del ripescaggio affrontato con caparbietà ai danni della russa Shmeleva, superata di yuko, e dell’olandese Savelkoul, superata di ippon. Nonostante l’avversaria giocasse in casa, è stata quindi l’azzurra a dettare i tempi dell’incontro per la medaglia di bronzo, costringendo Anna-Maria Wagner ai piedi del podio.

Alle tre medaglie di bronzo, fanno eco il settimo posto di Elisa Adrasti e le none piazze di Carola Paissoni e Biagio Stefanelli: i tre azzurri con due vittorie e due sconfitte, si sono fermati prima delle finali, ma hanno dimostrato il carattere di chi può guardare ai prossimi appuntamenti con serenità.

Week-end più difficile invece per Alessandra Prosdocimo, Antonio Esposito, Leonardo Casaglia, Edoardo Ottaviani e Giuseppe Ziino, fermati ai turni eliminatori.

Nelle prossime settimane sarà ufficializzato il team che dopo il Training Camp di Lignano partirà per il campionato continentale di Bucarest.

 

Clicca qui per i risultati


Commenta con Facebook

commenti