Baku: cambia la ranking list mondiale

Baku: cambia la ranking list mondiale

Anche i campionati del mondo juniores saranno validi per la qualificazione olimpica e saranno equiparati, in termini di punteggi accumulati, ad un campionato continentale assoluto. La differenza tra i punteggi delle Continental Open e i tornei di più alto rango (Grand Prix, Grande Slam, Masters, Europei e Mondiali) aumenta drasticamente rendendo necessari aggiustamenti a livello nazionale in riferimento ai tornei liberalizzati.

Pubblicato da Ennebi il 7 gen 2017 in Barcellona, ESP

E’ quanto emerge dal seminario dell’IJF di Baku per ufficiali di gara e tecnici: la ranking list mondiale cambia.

Prima di tutto, la differenza tra i punteggi che gli atleti possono conquistare all’interno della medesima competizione viene ridotta. Prendiamo ad esempio una Continental Open: 100, 60, 40, 20 e 16 sono i punti che venivano assegnati nel quadriennio scorso ai primi sette piazzamenti.  Nel nuovo sistema, si passa invece ad assegnare 100, 70, 50, 36 e 26 punti agli atleti che conquistano le prime sette posizioni.

Aumenta drasticamente il divario tra i punti che si possono conquistare ad una Continental Open ed i punti che si conquistano con le gare di rango superiore, ovvero Grand Prix, Campionati Continentali,  Grande Slam, Masters e Mondiali.

Infatti, mentre in passato il primo classificato di un Grand Prix conquistava 300 punti, ovvero 3 volte il punteggio di un oro conquistato in una Continental Open, da quest’anno i punti sono 700, ovvero 7 volte i punti di un oro di una Continental Open. In questa ottica, un Grande Slam passa ad assegnare 1000 punti al primo classificato invece dei 500 punti del quadriennio scorso.

Questa revisione della ranking mondiale necessita la rivisitazione dei criteri di accesso alle competizioni del circuito mondiale da parte degli atleti italiani. Infatti, al momento la maggior parte delle gare liberalizzate per gli atleti italiani sono Continental Open, con qualche eccezione per una manciata di Grand Prix. Negli ultimi anni abbiamo constatato quando sia importante la liberalizzazione dei tornei del World Tour, con vantaggi per atleti, club e federazione, che risparmia con questo sistema importanti risorse economiche.

Torniamo alle novità dei nuovi criteri di qualificazione. Altro importante cambiamento riguarda i campionati continentali, ora equiparati alla stregua di un Grand Prix, mentre in precedenza avevano un’importanza maggiore.

Una novità del tutto positiva, riguarda la classe Juniores: infatti il Campionato del Mondo Juniores sarà valido per la qualificazione olimpica ed avrà lo stesso valore, in termini di punteggi accumulati, di un Campionato Europeo Assoluto.

NEW WRL


Commenta con Facebook

commenti