Tricolori femminili: menomale!

Tricolori femminili: menomale!

Si è chiusa con un successo anche la seconda giornata dei tricolori under 18: grazie ad un’ottima organizzazione sono stati assegnati senza difficoltà anche gli otto tricolori riservati alle categorie femminili. Arianna Galliani ha conquistato il tricolore delle superleggere dei 40 kg. L’atleta brianzola, migliorando di due posizioni il terzo posto del 2013, si è [...]

Pubblicato da AC il 23 feb 2014 in Roma

Si è chiusa con un successo anche la seconda giornata dei tricolori under 18: grazie ad un’ottima organizzazione sono stati assegnati senza difficoltà anche gli otto tricolori riservati alle categorie femminili.

Arianna Galliani ha conquistato il tricolore delle superleggere dei 40 kg. L’atleta brianzola, migliorando di due posizioni il terzo posto del 2013, si è imposta sulle avversarie della categoria più “ristretta” della giornata:  seconda piazza per Ginevra Parisi, medaglie di bronzo a Giuseppina Basile e Melanie Tinkhauser.

Ottima giornata per Michela Fiorini, che con uno spettacolare ippon ha guadagnato il tricolore nei 44 kg, lasciato il secondo gradino del podio ad Annarita Campese. Le medaglie di bronzo sono andate a Giulia Santini e a Rebecca Miglino

Protagonista di una grande performance, Alessia Ritieni s’è imposta su tutte le college dei 48 kg, azzeccando anche la finale con la corregionale Simona Pollera. Sono volate in veneto le due medaglie di bronzo con Giulia Fent e Martina Zamponi.

È Sara La Gamba a dominare l’impegnativa categoria dei 52 kg: medaglia d’argento alla determinata Ludovica Lentini, a sua volta protagonista di una buona giornata. Le medaglie di bronzo sono andate alle piemontesi Irene Boccia e Chiara Martinetto.

Ci ha pensato Valentina Stillitano a sbaragliare le 93 atlete dei 57 kg: interprete di una vera e propria impresa, la giovane toscana si è imposta in tutti i suoi incontri compresa la finale con la giovane Nadia Simeoli. Sul terzo gradino del podio Giada Medves e Anna Fortunio, a loro volta protagoniste di una giornata encomiabile.

Il tricolore dei 63 kg è andato alla più che determinata Chiara Lisoni che ha confermato il primato ottenuto nella classe esordienti lo scorso dicembre. Seconda piazza per Arianna Manzoni, bronzi a Chiara Cacchione e Alice Bellandi.

La friulana Soraya Luri Meret ha dominato i 70 kg aggiudicandosi il tricolore 2014: seconda piazza per Valentina Saltarel bronzi per Carlotta Tempini e Luiza Iacob.

Al “massimo più piccolo del mondo” i +70 kg: sorprendendo tutte le avversarie Linda Amadio si è aggiudicata il tricolore lasciando l’argento a Francesca Roitero. Le medaglie di bronzo sono andate ad Annalisa Calagreti e a Sabrina Frattini.

Il Fitness Club Nuova Florida di Roma s’è aggiudicato la classifica per club davanti a Judo Kumiai ed Equipe Feltre 2001.

Il primo appuntamento internazionale per i neolaureati Campioni d’Italia sarà la prima tappa del tour europeo cadetti: la Top Level di Zagabria.

Al termine del tour de force di questo week-end un plauso sincero all’organizzazione del maestro Gennaro Maccaro che con pochissimo tempo a disposizione ha adeguato il parterre alle esigenze imposte dai numeri attesi questo week-end: la buona organizzazione ha garantito il successo del tricolore cadetti 2014.

Se lo sforzo logistico e organizzativo ha permesso di gestire abilmente l’invasione della due giorni romana, restano numerosi i dubbi circa l’ammissione indiscriminata di tutte le ragazze alla finale: vi sono evidenze in termini di qualità e di quantità per cui una finale così affollata senza necessità rischi di essere “meno” finale di quanto potrebbe…

Clicca qui per i risultatati


Commenta con Facebook

commenti