Alessandra Prosdocimo d’oro a Deva

Alessandra Prosdocimo d’oro a Deva

E’ un altro oro quello al collo di Alessandra Prosdocimo, oggi protagonista di un’ottima giornata a Deva, nella tappa conclusiva del World Tour Under 21. Alla vigilia del mondialissimo di Astana, i più giovani si sono infatti dati appuntamento nella cittadina romena per l’ultimo appuntamento prima dei campionati Europei organizzati ad Oberwart dal 18 al [...]

Pubblicato da AC il 23 ago 2015 in Sliema

E’ un altro oro quello al collo di Alessandra Prosdocimo, oggi protagonista di un’ottima giornata a Deva, nella tappa conclusiva del World Tour Under 21. Alla vigilia del mondialissimo di Astana, i più giovani si sono infatti dati appuntamento nella cittadina romena per l’ultimo appuntamento prima dei campionati Europei organizzati ad Oberwart dal 18 al 20 settembre.

Nella seconda giornata di gara il trattore trevigiano ha confermato l’eccellente recupero dopo un periodo di stallo che l’aveva tenuta lontana dalla scena internazionale: da Paks la svolta con l’oro nell’european cup ungherese ed il bronzo ad inizio agosto a Berlino, culminati oggi nel terzo successo  in meno di d11058698_661095250693689_6929081744115996796_nue mesi. La giornata di Alessandra è cominciata non senza difficoltà con la romena Horvat che ha fatto di tutto per difendere il tatami di casa, cedendo all’azzurra per differenza di sanzioni; è stata quindi Alessandra a rendere vivace la sua gara, superando di waza-ari la serba Sara Tintor in semifinale e quindi imponendosi sulla ceca Adela Szarzecova nella finalissima coronata dall’ippon vincente.

A Deva, quinta piazza per Giulia Caggiano, partita bene con la romena Hutanu, fermata dal talento inglese Jodie Caller, quindi ancora vincere ai recuperi con la rumena Czerlauu e con l’israeliana Ariel Bezalel prima della battuta d’arresto nella finale per il terzio posto con la canadese Jessica Klimkait. Noni classificati Samanta Fiandino e Rene Villanello.

All’ultima tappa del circuito mondiale under 21, gli azzurri con più successi sono nell’ordine Andrea Carlino, che con cinque medaglie (1 oro 2 argento 2 bronzo) è sovrano incontrastato, Alessandra Prosdocimo (2 0 1) e Davide Pozzi (0 1 2), con tre medaglie, e Eleonora Geri (1 1 0), Giovanni Esposito (1 0 1), Claudio Pepoli (1 0 1), Elisa Adrasti (0 2 0), Francesca Giorda (0 0 2), Manuel Lombardo (0 0 2) e Romina Passa (0 0 2) che hanno conquistato due medaglie. L’Italia è ottava nel medagliere virtuale del circuito mondiale juniores in cui gli azzurri hanno conquistato 34 medaglie: 6 ori, 8 argenti e 20 bronzi.

Dopo il collegiale che coincide con lo Stage Internazionale di Lignano, sarà formalizzata la squadra che parteciperà ai Campionati Europei di Oberwart, l’ultima importante tappa che prelude ai Campionati Mondiali di Abu Dhabi del prossimo ottobre.

 

 

Clicca qui per i risultati

 

 

 

 

 


Commenta con Facebook

commenti