Abu Dhabi: Di Guida quinto in Grand Slam

Abu Dhabi: Di Guida quinto in Grand Slam

Ultima giornata “quasi azzurra” in terra emiratina: Domenico Di Guida ha sfiorato il podio del Grand Slam di Abu Dhabi, classificandosi al quinto posto nella categoria al limite dei 100 kg. E’ stata una partenza col botto quella del napoletano impegnato oggi nell’ultima giornata di gara: nell’incontro d’esordio ha sfatato il mito dell’imbattibilità dei “mostri [...]

Pubblicato da AC il 1 nov 2015 in Monza

Ultima giornata “quasi azzurra” in terra emiratina: Domenico Di Guida ha sfiorato il podio del Grand Slam di Abu Dhabi, classificandosi al quinto posto nella categoria al limite dei 100 kg.

E’ stata una partenza col botto quella del napoletano impegnato oggi nell’ultima giornata di gara: nell’incontro d’esordio ha sfatato il mito dell’imbattibilità dei “mostri sacri”, superando il numero uno della World Ranking List Elmar Gasimov, annientato sotto il profilo tattico. E’ stato invece uno yuko a garantire il secondo turno all’azzurro, capace di eliminare anche l’uzbeco Ramziddin Sayidov ed il cinese Hu Kai; sono stati quindi il campionissimo russo Tagir Khaibulaev e la vecchia conoscenza belga Toma Nikiforov a tagliare la strada all’azzurro in semifinale e nell’incontro per la medaglia di bronzo.

Tra gli altri azzurri in gara ad Abu Dhabi, Elio Verde ed Enrico Parlati hanno superato brillantemente i primi due turni, fermandosi al terzo incontro rispettivamente di fronte a due “animali da tatami” come Rishod Sobirove Lasha Shavdatuashvili; un incontro vinto e uno perso per Carmine Di Loreto, Antonio Ciano, Maria Centracchio ed Edwige Gwend che questa volta non è riuscita ad interpretare la gara secondo i suoi standard. Purtroppo eliminati al primo turno Walter Facente, Giulia Cantoni, Valeria Ferrari, Giulia Quintavalle, Elisa Marchiò e Valentina Moscatt.

Se il bilancio della tre giorni di Grand Slam non vede medaglie da contare, va anche riconosciuto un positivo progresso rispetto alla stagione passata.

La prossima settimana il tour mondiale prosegue coi Continental Open di Port Louis e Wollongong, che preludono al duro tour dei Grad Prix e Grand Slam asiatici.



Clicca qui per i risultati

 


 


Commenta con Facebook

commenti