A Varsavia e Praga gli azzurri già in gara!

  02/03/2013- Dopo la lunga attesa post-olimpica il “carrozzone Italia” ricomincia il suo tour. Con otto uomini ed otto donne gli azzurri inaugurano  ufficialmente l’era Toniolo sui tatami degli European Open di Varsavia e diPraga, schierando due squadre decisamente ringiovanite in cui spiccano anche quattro atleti della classe under 21 accanto ai ben più esperti olimpionici di Londra.   Alla guida del [...]

Pubblicato da A.C il 9 set 2013 in Milano

 

02/03/2013- Dopo la lunga attesa post-olimpica il “carrozzone Italia” ricomincia il suo tour. Con otto uomini ed otto donne gli azzurri inaugurano  ufficialmente l’era Toniolo sui tatami degli European Open di Varsavia e diPraga, schierando due squadre decisamente ringiovanite in cui spiccano anche quattro atleti della classe under 21 accanto ai ben più esperti olimpionici di Londra.

 

Alla guida del maestro Pino Maddaloni, gli azzurri sul tatami polacco saranno Carmine Di Loreto e Fabio Basile (60 kg), Elio Verde (66 kg), Andrea Regis (73 kg), Luca Poeta eMassimiliano Carollo (81kg), Domenico Di Guida (100 kg), Alessio Mascetti (+100 kg).

 

Sarà invece il maestro Dario Romano a guidare le donne in terra Ceca: Valentina Moscatt (48 kg), Elena Moretti ed Odette Giuffrida (52 kg), Martina Lo Giudice (57 kg), Valentina Giorgised Edwige Gwend (63 kg), Giulia Cantoni (70 kg) e Valeria Ferrari (78 kg).

 

300 uomini in rappresentanza di 37 nazioni si contenderanno l’Open di Varsavia. Tra le nuove promesse, provenienti da mezzo mondo non mancano le celebrità come gli olimpionici Ashley McKenzieGeorgii ZantaraiaKiyoshi UematsuBetkil Shukvani, Levan Tsiklauri o i quotatissimiFlorent Urani, Issam Nour, Loic Korval.

Sono invece 220 le atlete in gara a Praga, in rappresentanza di 35 nazioni: tra le giovanissime tra cui spicca la cadetta di casa Sabina Merklova (classe 1996), in gara non mancheranno in nomi di spicco come le medaglie olimpiche Corina Caprioriu e Priscilla Gneto.

 

Per i nostri azzurri quella di questo fine settimana internazionale, sarà la prima occasione per “assaporare” il nuovo regolamento arbitrale direttamente sul tatami.

 

Già sul tatami tutti i ragazzi oggi in gara: Carmine Di Loreto ha superato il primo turno lanciando il finlandese Juho Reinvall ed attende l’austriaco Mathias Huemer; Fabio Basile non ce l’ha fatta col portoghese Nuno Carvalho; Elio Verde ha agilmente superato Yan Vinogradov (ISR) ed è in attesa del vincitore tra Kilian Le Blouch (FRA) e Kyrylo Melnychenko (UKR); infine Andrea Regis ha già superato il primo turno con l’iberico Antonio Sanchez Fernandez, e se la vedrà con l’ostico transalpino Florent Urani.

 

A Praga, Valentina Moscatt che ha superato il primo turno, attende la vincente tra Myriem Samraoui (FRA) e Dzhabrailova Tetyana (UKR); falsa partenza per Elena Moretti, uscita al primo incontro con l’esperta olandese Birgit Ente; Odette Giuffrida ha vessato con perizia la belga Charline Van Sinck ed attende il secondo turno che la contrappone alla mongola Tsolmon Adiyasambuu; Martina Lo Giudice viene fermata al primo turno dalla tedesca Johanna Mueller; Edwige Gwend parte bene eliminando la polacca Magdalena Kowalczyk  ed è ora in attesa della slovacca  Ivana Komlosiova; anche Valentina Giorgis attende il segnale di via per disputare il primo incontro con la giovanissima ungherese Krisztina Polyak.

 

 

Clicca qui per la diretta streaming:

Warsaw European Open Man              Prague European Open Woman

 

 

Clicca qui per i tabelloni aggiornati:

Warsaw European Open Man              Prague European Open Woman

 


Commenta con Facebook

commenti