A Coimbra secondo oro con Andrea Fusco. Fortunio seconda ed Esposito terza

A Coimbra secondo oro con Andrea Fusco. Fortunio seconda ed Esposito terza

L’inno d’Italia rimbomba nella sport hall di Coimbra grazie alla prestazione di Andrea Fusco, primo nei 90 kg. Il suo oro si aggiunge a quello conquistato ieri da Silvia Pellettieri nei 57 kg. Quest’oggi si celebra anche la medaglia d’argento di Anna Fortunio nei 78 kg e la medaglia di bronzo di Martina Esposito nei 70 kg. Si fermano invece ai piedi del podio Flavia Favorini nei 63 kg e Lorenzo Agro Sylvain nei + 100 kg.

Con un totale di 2 ori, 4 argenti e 5 bronzi, l’Italia scivola in quarta posizione del medagliere. La Russia prende il comando con 4 ori, 1 argento e 3 bronzi. Alle sue spalle troviamo la Spagna, con 4 ori e 6 bronzi, che perde così il comando che aveva conquistato temporaneamente ieri. L’Olanda sale sul terzo gradino del podio con 3 ori, 3 argenti, 5 bronzi e ben 10 quinti posti.

Pubblicato da Ennebi il 18 mar 2018 in Barcellona

Per la seconda volta nell’European Cup U21 di Coimbra, l’inno d’Italia rimbomba nella sport hall portoghese. Quest’oggi lo si deve alla prestazione di Andrea Fusco, primo nei 90 kg. Il suo oro si aggiunge a quello conquistato ieri da Silvia Pellettieri nei 57 kg.

All’oro di Andrea si aggiungono anche la medaglia d’argento di Anna Fortunio nei 78 kg e la medaglia di bronzo di Martina Esposito nei 70 kg. Si fermano invece ai piedi del podio Flavia Favorini nei 63 kg e Lorenzo Agro Sylvain nei + 100 kg.

Sono 5 gli incontri che Andrea Fusco disputa quest’oggi, tutti vinti per ippon. In un minuto supera lo spagnolo Javier Francisco Rodriguez  Gallardo. Ci mette solo 42 secondi per mettere KO il padrone di casa Rodrigo Boavida. Ai quarti di finale affronta il canadese Benjamin Kendrick. È questo l’incontro che dura di più: 2 minuti e 14 secondi. Nella semifinale l’atleta azzurro fa fuori il russo Azamat Kozaev ed accede alla finalissima, dove affronta il britannico Harry Lovellhewitt.

Anna Fortunio iniza la propria giornata di gara affrontando la padrona di casa Filipa Sousa. Il match si decide al golden score per ippon. Al turno successivo, è sufficiente un waza-ari per mandare la spagnola Leticia Travieso Socorro ai recuperi. Giunta in semi finale, Anna affronta l’ostica olandese Vere Van Stratum, che supera al golden score dopo 6 minuti e mezzo di combattimento effettivo. Stremata, nella finalissima cede il passo alla padrona di casa Patricia Sampaio.

Quest’oggi, il bronzo europeo cadetti del 2017, Martina Esposito, inizia la propria avventura con il botto, superando al primo turno l’olandese Esme Nalbat in soli 20 secondi. Arriva invece al golden score con l’altra olandese in gara in questa categoria di peso Esmee Van Schaardenburg ed accede alla semifinale. Qui, Martina affronta la terza olandese, Donja Vos, questa volta senza successo. L’atleta azzurra va a disputare la finale per il bronzo con l’israeliana Maya Goshen. Il tempo regolamentare si chiude con un punto per parte. Al golden score Martina costringe l’avversaria a subire il terzo shido aggiudicandosi così la medaglia.

Risultati completi European Cup U21 Coimbra 2018

Silvia Pellitteri oro a Coimbra. Italia con 8 medaglie seconda nel medagliere provvisorio

 

 

 


Commenta con Facebook

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>